La truffa dei Logan, ovvero la fortuna è cieca, ma la iella ci vede benissimo

maggio 25, 2018 11:36 am

A dieci anni di distanza dall’uscita in sala di Ocean’s thirteen, ultimo capitolo della fortunata trilogia di incredibili rapine architettate da George Clooney e dalla sua banda, Circuito Cinema ospita la nuova esilarante commedia corale firmata Steven Soderbergh, La truffa dei Logan, in sala dal 31 maggio.

La vita, tutta questione di punti vista

Se è vero che la fortuna è cieca (ma la iella ci vede benissimo), è pur vero che la vita è questione di punti di vista. Forti di questa certezza, i fratelli Jimmy (Channing Tatum) e Clyde Logan (Adam Driver), ex quarterback con una gamba offesa l’uno e veterano dell’esercito senza un braccio l’altro, decidono che nella loro esistenza è arrivato il momento per fare di necessità virtù e volgere a proprio favore il corso degli eventi.

Per farlo, mettono in piedi un’incredibile rapina ai danni della Charlotte Motor Speedway, in occasione della celebre gara automobilistica Coca-Cola 600. In questa strampalata avventura, i due criminali in erba coinvolgono non solo la sorella Mellie, professione parrucchiera, ma anche l’astuto Joe Bang (Daniel Craig), che per l’occasione sveste i panni dell’agente 007 e indossa quelli del più esperto scassinatore del North Carolina.

Tutto sembra concludersi per il meglio, ma, è bene ricordarlo, la iella ci vede benissimo e guida l’incredibile intuito dell’agente del FBI Sarah Grayson (Hilary Swank), che inizia subito ad indagare pericolosamente sulla scena del crimine.

Steven Soderbergh, artista poliedrico dietro la cinepresa

Dopo l’annuncio di un ipotetico ritiro dalle scene, che ha fatto tremare i fan di tutto il mondo, Steven Soderbergh torna al grande schermo con l’ironia e l’azione che contraddistinguono il suo cinema, ma con una rinnovata e frizzante leggerezza.

Vincitore della Palma d’Oro al Festival di Cannes del 1989 con la pellicola Sesso, bugie e videotape e dell’Oscar alla miglior regia con Traffic nel 2001, Soderbergh si afferma sulla scena non solo per l’ecletticità della sua regia, ma per la capacità di offrire al proprio pubblico opere dal valore simbolico, che si offrono come chiavi di lettura ed interpretazione del complesso mondo circostante.

Con La truffa dei Logan, dal 31 maggio disponibile nelle nostre sale, dimostra ancora una volta di possedere la sensibilità necessaria a cogliere la profonda crisi che in questi anni attraversa gli Stati Uniti ed il suo popolo, stroncato nel corpo, ma saldo nell’anima.

Scopri il film
© 2018 Circuito Cinema
Designed & powered by Napier

Biglietto veloce

Biglietto veloce

Cinema:
Film:
Data:
Spettacolo: