I film da non perdere nelle sale Circuito Cinema questa settimana

novembre 8, 2018 2:00 pm

Una carica di nuovi film ti aspetta questa settimana nelle sale Circuito Cinema!

Ancora tanti film ti aspettano in sala!

Il film del regista Premio Oscar Asghar Farhadi, Tutti lo sanno; la celebrazione del vivere nella natura selvaggia di Senza lasciare traccia; il ritorno di Virzì con Notti Magiche . Un evento che ha cambiato la storia dell’umanità è raccontato in First Man – Il Primo uomo, diretto dal regista Premio Oscar Damien Chazelle; magico e travolgente è il nuovo film della Disney, Lo schiaccianoci e i Quattro Regni. Valeria Golino, invece, torna con un film intimo e avvolgente: è Euforia, con Riccardo Scamarcio e Valerio Mastandrea. Una donna forte e determinata è al centro de Il verdetto, con la brillante Emma Thompson nei panni di Fiona Maye, giudice dell’Alta Corte Britannica. E ancora dopo 2 MESI di programmazione Un affare di famiglia:la commovente storia giapponese che ha vinto la Palma d’Oro al Festival di Cannes 2018. 

Scopri tutti i film in programmazione nelle nostre sale di Roma e Firenze!

CHESIL BEACH (anche in V.O.S.).

Dai produttori del film candidato all’Oscar CAROL, dopo ESPIAZIONE e IL VERDETTO, è il momento di un nuovo adattamento da un capolavoro di Ian McEwan (selezionato per il Booker Prize).. Il film racconta la storia d’amore della violinista Florence (Saoirse Ronan, 3 volte candidata all’Oscar – Brooklyn, Lady Bird) e Edwar (Billy Howle, Dunkirk) nell’Inghilterra dei primi anni ’60, pochi anni prima della rivoluzione sessuale, prigionieri dei tabù di un’epoca e delle convenzioni familiari e sociali. La loro luna di miele a Chesil Beach li porterà verso altri destini, altre vite. Diretto da Dominic Cooke, regista teatrale premiato quattro volte con l’Olivier Award, è un film sincero e pulito, come sincere e pulite sono le paure che imprigionarono Florence ed Edward.

WIDOWS

Film d’apertura del London Film Festival. Il film diretto dal Premio Oscar Steve McQueen (12 Anni Schiavo, Shame) e scritto da Gillian Flynn (Sharp Objects, Gone girl) è stato acclamato dalla critica internazionale per aver saputo combinare suspense, azione e tematiche sociali. Tratto dall’omonima fortunata serie televisiva. Ambientato nella Chicago dei nostri giorni, in un periodo di agitazione e tumulti, 4 donne, senza nulla in comune tranne il debito lasciato dalle attività criminali dei mariti, uccisi durante un colpo andato male, decidono di unirsi e prendere in mano le redini dei loro destini. Cast stellare, che vanta nomi del calibro del Premio Oscar Viola Davis (Il dubbio, The Help), per un film ruvido, ambizioso, elegante ed emozionante.

IN GUERRA

Dopo La Legge del Mercato Brizé e Lindon di nuovo assieme per un potente spaccato sul mondo del lavoro. La lotta per i diritti dei lavoratori in un capolavoro di rabbia e commozione Dopo aver promesso a 1100 operai che i loro posti di lavoro sarebbero stati salvi, i dirigenti di una fabbrica decidono improvvisamente di chiudere i battenti. Ma Laurent non ci sta e si batte in prima fila contro questa decisione. Un viaggio rabbioso, doloroso ed euforico. Dialoghi serrati e montaggio originale delineano una storia esemplare. Straordinaria la perfetta interazione tra un attore di pregio quale Lindon e interpreti non professionisti al servizio di una sceneggiatura precisa. In concorso al Festival di Cannes 2018.

SUMMER

Leningrado, estate dei primi anni ’80. Leto narra l’estate metaforica, l’esplosione di una stagione, non tanto della Natura quanto dell’arte. In barba alla censura della Russia Sovietica, Mike e la sua band hanno una passione sfrenata per il rock che arriva illegalmente dagli Stati Uniti. Un giorno d’estate, fra birre, chitarre e falò, Mike e sua moglie Natasha conoscono Viktor, musicista emergente. È un colpo di fulmine: Mike lo prende sotto la sua ala. Kirill Serebrennikov ripercorre la storia di due band che hanno fatto la storia del rock russo, gli Zoopark e i Kino. Applaudito al Festival di Cannes, Summer è un film che riporta l’incanto di un mondo sospeso, in cui una generazione piena di ideali si affacciava al mondo cercando, forse in modo naïf, di cambiarlo.  

 

E non perdere i film usciti nelle scorse settimane!

Tutti lo sanno (anche in V.O.S.)

Cast stellare per Tutti lo sanno, film diretto dal due volte Premio Oscar Asghar Farhadi (Una separazione, Il cliente) e con protagonisti i pluripremiati Penelope Cruz e Javier Bardem. In occasione del matrimonio della sorella, Laura torna con i figli nel proprio paese natale, nel cuore di un vigneto spagnolo. Ma un avvenimento inaspettato e drammatico turberà il suo soggiorno facendo riaffiorare un passato rimasto troppo a lungo sepolto. Nulla è come appare: bugie e rancori si celano dietro ogni angolo. Tutti hanno torto e allo stesso tempo ragione. Cadono le maschere lì dove TUTTI LO SANNO. Il passato riaffiora e segna il presente dei personaggi. Grande cinema per un’opera intensa e febbrile. Film d’apertura del Festival di Cannes 2018.

Senza lasciare traccia

Dalla regista candidata all’oscar per “Un gelido inverno”, un ritratto misterioso e magnetico di un viaggio alla ricerca della propria indipendenza. Un padre e una figlia adolescente hanno vissuto di nascosto per anni nel Forest Park, vicino a Portland. Un incontro casuale li poterà allo scoperto: entrambi saranno costretti a lasciare il parco per essere affidati ai servizi sociali. Proveranno ad adattarsi alla nuova situazione, fino a che una decisione improvvisa li poterà ad affrontare un pericoloso viaggio in mezzo alla natura più selvaggia, alla ricerca dell’indipendenza assoluta, costringendoli a confrontarsi con il loro conflittuale desiderio di essere parte di una comunità e allo stesso tempo il forte bisogno di starne fuori.

Notti Magiche

Paolo Virzì (Ovosodo, Il capitale umano, La pazza gioia) torna con Notti Magiche, un’opera travolgente e ispirata in cui mistero ed ironia si fondono per celebrare il fervore giovanile e la passione verso la settima Arte. Roma, 1990: la “tragica” notte della disfatta italiana ai mondiali di calcio, alla cui hit musicale fa riferimento il titolo, è lo sfondo di un misterioso omicidio. I sospettati sono 3 giovani aspiranti sceneggiatori. Inizia una trepidante avventura in cui si intersecano realtà e finzione, alla scoperta di una Roma maestosa, affascinante e terribile. Un omaggio accorato ed ironico ad un decennio d’oro del Cinema italiano. Ricco il cast, tra cui spiccano Giancarlo Giannini, Roberto Herlitzka, Paolo Bonacelli e Ornella Muti. Presentato alla Festa del Cinema di Roma.

First Man – Il Primo Uomo (anche in V.O.S.)

Sulla scia del grande successo di La La Land, vincitore di sei premi Oscar, il regista premio Oscar Damien Chazelle e il protagonista Ryan Gosling tornano a lavorare insieme nel film First Man della Universal Pictures, che narra l’avvincente storia della prima missione della NASA sulla luna, focalizzandosi sulla figura di Neil Armostrong e sui dieci anni che precedono la storica missione dell’Apollo 11. Resoconto intimo e viscerale raccontato dal punto di vista di Armstrong, basato sul libro di James R. Hansen, il film esplorerà i sacrifici e il costo – per Armstrong, per la sua famiglia e per l’intera nazione stessa – di una delle missioni più pericolose della storia.

Lo Schiaccianoci e i Quattro Regni

Tutto ciò che Clara desidera è una chiave, unica nel suo genere, che sbloccherà una scatola contenente un dono inestimabile della madre scomparsa. Un filo d’oro, apparsole durante l’annuale festa di Natale del padrino Drosselmeyer, la condurrà alla chiave desiderata, scomparendo improvvisamente in uno strano e misterioso mondo parallelo. È lì che Clara farà l’incontro con un soldato, Phillip, una banda di topi ed i sovrani di tre reami: il paese dei fiocchi di neve, il paese dei fiori e il paese dei dolci. Clara e Phillip dovranno affrontare lo spaventoso quarto reame, dimora della tirannica Madre Ginger, per recuperare la preziosa chiave e restituire finalmente armonia a quel mondo in bilico.  Lo Schiccianoci e i quattro regni è il nuovo film della Disney.

 

Euforia

Dopo 5 anni dall’apprezzato “Miele”, Valeria Golino dirige un’ode ai piccoli gesti, una metafora dirompente e leggera sui modi cinici di affrontare la vita. L’euforia del titolo – ha raccontato la regista – s’ispira a quello stato di vertigine e libertà in cui possono venirsi a trovare i subacquei a grandi profondità, bello e terribile, cui deve seguire una risalita immediata prima di rischiare di perdersi negli abissi”. La storia di Euforia ruota attorno a due fratelli. Due universi lontanissimi tra loro. Due poli opposti che si ritrovano ad affrontare una situazione difficile che gli consentirà di conoscersi e scoprirsi, in un vortice di fragilità ed euforia. Interpretazioni memorabili di Valerio Mastandrea e Riccardo Scamarcio. In concorso al Festival di Cannes 2018 nella sezione “Un certain regard”.

Il verdetto

Trasposizione cinematografica del romanzo La Ballata di Adam Henry di Ian McEwan diretto per il grande schermo da Richard Eyre (Diario di uno scandalo). Protagonista del film Il verdetto adattato per il grande schermo dallo stesso McEwan è una brillante Emma Thompson nei panni di Fiona Maye, giudice dell’Alta Corte Britannica chiamato a prendere una decisione cruciale nell’esercizio del suo ruolo: obbligare o meno il giovane Adam Henry, un adolescente testimone di Geova, a sottoporsi a una trasfusione di sangue che potrebbe salvargli la vita. Presentato al Toronto Film Festival, dove ha ricevuto un generale plauso dalla critica unanime soprattutto per l’interpretazione della Thompson, “tra le migliori e più potenti della sua carriera” e in odore di una meritata nomination agli Oscar 2019.

Un affare di famiglia

Storia commovente ambientata in Giappone: Un affare di famiglia è il film vincitore della Palma d’Oro al Festival di Cannes 2018. Un’emozionante narrazione sul significato della famiglia, ancora una volta presentata dal regista Kore’eda Hirokazu.

 

© 2018 Circuito Cinema
Designed & powered by Napier

Biglietto veloce

Biglietto veloce

Cinema:
Film:
Data:
Spettacolo: